logo scuola chi siamo

Brescia e il lago di Garda dalla Prima alla Seconda guerra mondiale

Il Regime fascista guardava con particolare attenzione all'architettura e all'urbanistica come mezzi di comunicazione e di controllo. Lo sventramento del centro storico di Brescia, che dà origine a Piazza della Vittoria, ne cambiò il volto distruggendo il quartiere delle Pescherie, che era, con il quartiere del Carmine, luogo protetto per i gruppi antifascisti bresciani.
Il percorso cerca di rendere con evidenza quanto possa essere eloquente la forma di uno spazio ma è anche un racconto cronologico che sosta nei luoghi più rappresentativi della storia bresciana durante il Ventennio fascista e la Seconda guerra mondiale. Si affrontano argomenti quali lo scontro tra squadrismo e antifascismo, la questione ebraica, i luoghi e personaggi della resistenza bresciana, la Repubblica Sociale Italiana, i bombardamenti e gli eccidi.

Tra il 1921 e il 1938, dopo il ritiro forzato del suo "esercito di legionari" da Fiume e fino alla sua morte, D'Annunzio è a Gardone Riviera, impegnato nella progettazione e costruzione del Vittoriale degli Italiani, sua ultima dimora ed eloquente monumento alla Patria e a se stesso.
La visita guidata conduce nel cuore del Vittoriale, fonte infinita di spunti per raccontare alcuni episodi importanti della Grande Guerra, del rapporto tra il Poeta e Benito Mussolini negli anni dell'ascesa del fascismo, per far rivivere il clima culturale della Belle Époque e anche per divertire, attraverso le innumerevoli stranezze di cui l'eccentrico scrittore ha colmato il suo parco.

Tra il settembre del 1943 e l'aprile del 1945 si compie l'ultimo tentativo da parte di Hitler e di Mussolini di riorganizzare l'Italia fascista. Lungo la costa bresciana del lago di Garda, luogo strategicamente importante, si distribuiscono le sedi istituzionali della Repubblica Sociale e prendono dimora gli uomini al vertice del potere.
Il percorso proposto sfrutta luoghi e palazzi insediati dal governo fascista a Salò al fine di narrare gli ultimi terribili anni dell'occupazione e la lotta di resistenza partigiana organizzata nelle valli limitrofe.

COSA SI VEDE

PERCORSO 1: "Dalla città al Vittoriale degli Italiani"

  • MATTINO: Brescia, Quartiere del Carmine, Piazza della Vittoria, Sedi istituzionali del Regime Fascista, Luoghi teatro di conflitti.
  • POMERIGGIO: Gardone Riviera, Vittoriale degli Italiani.
  • PERCORSO 2: "Dalla città a Salò"

    • MATTINO: Brescia, Quartiere del Carmine, Piazza della Vittoria, Sedi istituzionali del Regime Fascista, Luoghi teatro di conflitti.
    • POMERIGGIO: Salò, Sedi istituzionali della RSI, Duomo

VISITE GUIDATE PER LE SCUOLE

 

VISITE GUIDATE AI LUOGHI IMPERDIBILI

 

ITINERARI TEMATICI

 
 

logo fucsia