logo scuola chi siamo

Monaci e pescatori: il monastero di S. Pietro in Lamosa e Montisola

Partendo dall'imbarcadero di Sulzano col battello di linea ci si avvia verso Montisola, da dove inizia la visita guidata. Lì si visitano l'antico borgo di Peschiera-Maraglio, un retificio e/o un cantiere nautico per la costruzione dei "naecc", produzioni tradizionali isolane le cui origini storiche si sono perse dando vita ad affascinanti leggende popolari.
Nel pomeriggio si raggiunge Provaglio d'Iseo. Su un'altura che domina la Riserva Naturale delle Torbiere del basso lago, si trova il monastero di San Pietro in Lamosa. Venne costruito dai monaci di Cluny a partire dal 1083. Durante i quattro secoli della loro permanenza i monaci, oltre che ad occuparsi del continuo ingrandimento del monastero, tappa di ristoro per i pellegrini che viaggiavano lungo la "strata de Franzacurta", si impegnarono nella bonifica delle paludi sottostanti per mezzo di tecniche agricole innovative.
La visita guidata al monastero di S. Pietro in Lamosa oltre ad offrire la possibilità di analizzare architettura e affreschi informa sulla vita nel medioevo fuori dalle mura cittadine. Una vita spesso molto dura popolata da signorotti e soldataglie, da contadini, banditi, monaci e pellegrini.

COSA SI VEDE

  • MATTINO a Montisola: attraversamento del lago con battello di linea da Sulzano, Borgo e chiesa di Peschiera Maraglio, Cantiere nautico e/o retificio.
  • POMERIGGIO a Provagio d'Iseo, Monastero di S. Pietro in Lamosa.

VISITE GUIDATE PER LE SCUOLE

 

VISITE GUIDATE AI LUOGHI IMPERDIBILI

 

ITINERARI TEMATICI

 
 

logo fucsia